Come sono i tedeschi? La verità sui 9 stereotipi più comuni

come sono i tedeschi
Sui tedeschi corrono moltissimi stereotipi: sono freddi, precisi, sporchi... Ma come sono i tedeschi davvero? Facciamo un po' di chiarezza

Sui tedeschi corrono moltissimi stereotipi: sono freddi, precisi, sporchi… Ma come sono i tedeschi davvero?

Quando si viene a stretto contatto con una nuova cultura e una diversa mentalità, il primo impulso è quello di separare il “noi” dal “loro”.

Ed è proprio questo che tende a generare molto spesso stereotipi e luoghi comuni, spesso discutibili.

Ma allora, come sono i tedeschi davvero? È vero che non sanno divertirsi? Pensano solo al lavoro? E sono veramente così razzisti come si dice?

Facciamo un po’ di chiarezza sui più comuni stereotipi sui tedeschi!

PS: nessun tedesco è stato maltrattato nella stesura di questo articolo.

[amazon box=”1520732554″ description=”La guida che ti aiuta a pianificare e organizzare il tuo trasferimento in Germania passo passo, dalla ricerca della casa alla ricerca del lavoro, passando per tutto l’iter burocratico che un trasferimento all’estero comporta”]

1. Come sono i tedeschi? I tedeschi sono freddi

Che i tedeschi siano freddi è sicuramente lo stereotipo più diffuso tra gli italiani. Ma quanto c’è di vero? In realtà non molto.

I tedeschi non sono assolutamente freddi, sono solo più formali e più riservati di noi latini, e si tende a confondere questo comportamento con la freddezza.

In realtà i tedeschi sanno essere molto socievoli e di gran compagnia. L’importante è non essere troppo invadenti e lasciare loro il tempo di cui hanno bisogno per sciogliersi.

Il consiglio: organizza un party a casa tua o in un Biergarten. Un paio di birre in corpo e ti assicuro che scoprirai un aspetto dei tedeschi che non potevi nemmeno immaginare!

Ecco come movimentare un party in Germania

[amazon box=”B01L8LI6I2,B07SC8MCV3,B07YTDFFKB” grid=”3″]

2. I tedeschi pensano solo al lavoro

Per i tedeschi il lavoro è importante, questo è vero, ma è invece assolutamente falso che non pratichino altre attività.

Il minor tasso di disoccupazione, soprattutto giovanile, fa sì che molti giovani (ma anche meno giovani) abbia un buon lavoro e spinga di conseguenza il piede sull’acceleratore per riuscire a fare carriera.

Una volta scalata la vetta, lavorare duro ti assicurerà un ottimo stipendio. Ed è per questo che i tedeschi sono molto concentrati nel far bene il proprio lavoro.

Anche a livello sociale, il lavoro è considerato un bene prezioso. Ma questo sarebbe anche in Italia… se si riuscisse a trovare lavoro! O no?

Inoltre le ore di lavoro in Germania, se paragonate all’Italia, sono generalmente più brevi (in molti settori il venerdì si lavoro solo mezza giornata!) e il fine settimana è di completo riposo.

Ovviamente da queste statistiche sono esclusi i lavoro in cui è necessario lavorare ogni giorno, come i medici, gli infermieri o i vigili del fuoco.

Dopo il lavoro, però, i tedeschi sono molto più occupati degli italiani, che spesso preferiscono passare il proprio tempo libero al bar sotto casa o in totale relax sul divano.

In Germania, ad esempio, si pratica molto più sport rispetto all’Italia. È quindi molto probabile che molto tedeschi impiegano il tempo libero andando in palestra o facendo sport all’aperto!

Quindi: lavoro sì, ma non è vero che non esiste altro dopo!

3. Con i tedeschi è difficile fare amicizia

Anche questo è un luogo comune assolutamente da sfatare!

Personalmente non ho mai avuto difficoltà a fare amicizia con un tedesco. Come già detto, spesso i tedeschi tendono a impiegare più tempo prima di riuscire ad aprirsi con persone che non conoscono, ma se saprai farti volere bene, i tedeschi sanno essere amici stupendi.

Se vuoi sapere davvero come sono i tedeschi, dovrai fare amicizia con loro: per prima cosa, appunto, lascia loro il tempo di cui hanno bisogno per studiarti, capire chi sei e se ci si può fidare di te.

Impegnati nell’imparare la lingua e mostra tutta la tua volontà di integrarti. Sarà una cosa molto apprezzata e vedrai che ti aiuteranno molto, correggendoti quando sbagli.

Non essere troppo aggressivo o invadente e per i primi tempi, specialmente se non parli bene il tedesco, evita le battute spiritose, che spesso, sia a causa della diversità della lingua che a causa della diversa comicità, possono venire fraintese e generare incomprensioni.

Infine, se sei un ragazzo, non fare il tipico “piacione” all’italiana con le ragazze: non apprezzeranno!


4. I tedeschi sono razzisti

Ecco qua al punto cruciale (tanto lo sapevo che volevi arrivare qua!).

Come sono i tedeschi sul tema del razzismo? Sono davvero razzisti?

Beh, ho una buona notizia per te: i tedeschi stanno ai generali nazisti che tanto vengono decantati nei film come gli italiani stanno a Don Vito Corleone.

Esistono ovviamente minoranze filonaziste e di estrema destra che a volte causano qualche problema, ma lo causano in primis al resto della popolazione tedesca, che ti assicuro, razzista non lo è affatto.

Personalmente non ho mai assistito a eclatanti casi di razzismo. A volte, soprattutto stai cercando lavoro, potrà essere che verrai guardato dall’alto in basso con un’espressione un po’ a intendere: “Oh no, ci risiamo, ecco un altro italiano che non vuole lavorare!”.

Ma ho visto farlo anche tra tedeschi quindi non si tratta di vero e proprio razzismo.

Quindi stai tranquillo: in nessuna parte della Germania troverai cartelli sulle vetrine dei negozi con scritto “Vietato l’ingresso ai cani e agli italiani” 😄

5. I tedeschi sono sporchi perché non hanno il bidet

I tedeschi non hanno il bidet quindi sono persone sporche: ecco un altro luogo comune che sento fin troppo spesso.

Ti faccio una confessione: in realtà mi piacerebbe davvero avere una statistica di quanti, tra i tanti italiani che acclamano il bidet a gran voce, poi lo usano davvero…

In ogni caso, affermare con certezza che i tedeschi siano sporchi perché non usano il bidet significa anche affermare con certezza che tutti gli italiani all’estero siano sporchi.

Perché no, nemmeno noi italiani abbiamo il bidet in Germania! (Io a dire il vero ce l’ho, credo di aver trovato l’unica casa dove i tedeschi che ci vivevano non potevano starne senza!).

E allora come fanno i tedeschi (e come facciamo noi italiani) senza bidet? Non ci laviamo?

Diciamoci la verità: la vita senza bidet è possibile. Lo giuro, si sopravvive.

Nel tempo ho conosciuto molte persone – alcune davvero molto creative – che hanno sostituito o cercato di sostituire il bidet con le tecniche più sofisticate: dall’installazione di una fontanella nel water, alla scorta di bottiglie di plastica nascoste sotto il gabinetto, alle salviettine umidificate al posto della carta igientica, al triplo salto mortale carpiato dal cesso alla vasca da bagno.

Io rimango per il metodo indigeno: una bella doccia e non ci si pensa più.

6. I tedeschi bevono tanta birra

Qualcuno ha parlato di stereotipo?

Che i tedeschi bevano tanta birra non è uno stereotipo: è semplicemente la pura verità.

E la cosa positiva è che dopo la terza o quarta birra, non solo si trasformano improvvisamente in persone assolutamente loquaci e gioviali, ma cominceranno anche ad abbracciarti e a cantarti i loro sentimenti per te.

E allora quale migliore occasione per fare amicizia con i tedeschi se non passando una serata insieme, condividendo uno dei maggiori patrimoni nazionali della Germania?

I tedeschi, inoltre, sono tutt’altro che taccagni quando si parla di bere: una birra c’è sempre per tutti e più bevi, più saranno soddisfatti. E quando sono ubriachi, credimi, ho visto scene che voi umani non potete nemmeno immaginare…

Però tranquillo: il giorno dopo tutto tornerà come prima.

Se il giorno prima vi siete abbracciati dicendovi che alle fine le diversità non vi impediranno mai di volervi bene, il giorno dopo tornerete ad essere quasi semplici conoscenti, senza contatti fisici e con non troppi sorrisi. Ovviamente fino alla prossima birra!

7. I tedeschi sono estremamente precisi

Riguardo a questo luogo comune, io direi piuttosto che la maggior parte dei tedeschi sono estremamente precisi.

In ogni caso il mio metro di giudizio non è assolutamente infallibile dal momento che faccio inevitabilmente un confronto con me stessa. Non essendo una persona molto puntuale, infatti, mi sorprendo sempre di chiunque riesca a presentarsi a un appuntamento con almeno 5 minuti di anticipo.

È anche vero che gli uffici pubblici sono molto spesso davvero efficienti: entri, sbrighi la tua pratica e dopo 10 minuti sei fuori.

È così sempre e ovunque? Assolutamente no! Ti assicuro che spesso anche i tedeschi arrivano in ritardo agli appuntamenti e riescono a combinare pasticci continuamente, sia nella vita privata che negli uffici pubblici.

Quindi sì, è vero che i tedeschi sono generalmente molto precisi ma sfatiamo anche il mito che siano sempre perfetti in ogni occasione!

8. I tedeschi mangiano solo patate

Mangiapatate VS. Spaghettifresser.
Round 1.

Facciamo una piccola premessa, un po’ come quando ci apprestiamo a raccontare la storia dell’ape che vola di fiore in fiore.

Qualsiasi cucina nel mondo ha una base di carboidrati, importantissimi nel regime alimentare. E così gli italiani hanno la pasta, i cinesi il riso e i tedeschi – indovina un po’? – esatto, proprio le patate.

Per questo motivo ci sono molti piatti che sono a base di patate, come gli italiani hanno molti piatti a base di pasta e molti cinesi a base di riso.

Ora: tutti gli italiani mangiano sempre pasta? Direi di no.

E tutti i tedeschi mangiano sempre patate? Ovviamente no!

La cucina tedesca in realtà è molto varia e anche molto buona.

Ti racconto un piccolo aneddoto personale. Mio marito, tedesco, è un vorace consumatore di pasta. Io, italiana, adoro le patate cucinate in ogni modo.

Ogni volta che preparo patate, mio marito mi guarda come se avessi preparato gatti fritti. E lui si ostina a cucinare pasta, solo pasta, sempre pasta.

Menomale che c’è la pizza a metterci sempre d’accordo!

9. I tedeschi indossano i calzini con i sandali

Ebbene sì, questo non è uno stereotipo.

Molti tedeschi indossano davvero i calzini bianchi con i sandali. E si vestono anche male. Molto male.

Ma sai cosa? Io credo che questo sia davvero una cosa positiva!

In un mondo dove l’aspetto esteriore sembra sia diventato più importante di quello che abbiamo dentro, in Germania nessuno fa troppo caso a come ti vesti.

Come quella volta che mio figlio è voluto uscire a giugno con il vestito di carnevale di Paperino. Nessuno che ci ha fatto caso.

Se i primi tempi mi facevo delle paranoie assurde anche per andare al supermercato, adesso non devo passare più un’ora in bagno per truccarmi e sistemarmi per uscire solo dieci minuti.

Nessuno fa infatti caso se la tua maglia non si abbina bene ai pantaloni, se sei struccata o se i tuoi capelli non sono perfetti. Quindi sai cosa? Viva i sandali con i calzini!

No, su quest’ultimo punto scherzavo. I sandali con i calzini sono davvero orrendi! Tedeschi: sappiatelo (eh sì, parlo anche con te, dolce marito mio!)

[amazon box=”B01N3KQPOS” description=”Perché indossare i sandali con i calzini quando puoi indossare… i calzini con i sandali?”]

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questo articolo!

Quali sono le tue considerazioni riguardo agli stereotipi tedeschi? Raccontami la tua esperienza in un commento qua sotto: sarà felicissima di leggerlo!

Entra nel gruppo privato
di italiani in Germania

Unisciti ad altri +7.000 italiani in Germania con i quali confrontarti, chiedere consigli e stringere nuove amicizie 🙂

Lascia un commento

4 commenti su “Come sono i tedeschi? La verità sui 9 stereotipi più comuni”

  1. Strano che tu non abbia scritto “i tedeschi sono tirchi”, su cui si può discutere su come la questione in realtà sia più complessa. La loro mentalità infatti punta al raggiungimento di un qualsiasi obiettivo con il massimo abbattimento dei costi. Alcuni però sono pidocchiosi e basta. Sul razzismo non si tratta di essere discriminati, ma disprezzati. Io ho lavorato in Germania e posso affermare per esperienza di essere stato trattato come un essere inferiore da tanti clienti.

  2. Sono di Roma e porto in giro dei turisti tedeschi. È vero, spesso non sono dei caciaroni ma meglio così,,,.non mi hanno mai rimproverato per il mio tedesco non perfettoe sono sempre stati gentili e precisi

  3. Ciao mi chiamo annamaria vengo dalla provincia di salerno e per lavoro mi sono trasferita in germania o fatto domanda in un agenzia e mi anno chiamata sto lavorando in una fabrica da 7 giorni e mi sembrava che la mia capa mi avrebbe trattata un po bene anche se io non so la lingua sto sempre sulla mia non parllo dico solo ok invece ce una signora che io mi apresto ad agliutarlla ma lei mi tratta male anchese sto sulla mianon sono invadente non mi permetto di fare nulla cerco di dare il meglio di me sul lavoro per essere aprezzata ma non so la lingua non si impara subbito e molto difficile anche se io ascolto ma non si capisce niente spero che mi prendono in considerazzione dammi tu un consiglio grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *