Come immatricolare l’auto in Germania: patente, immatricolazione e radiazione

immatricolare auto germania-min

Immatricolare l’auto in Germania non è difficile. Segui tutti i punti che ti vengono spiegati in questa guida e vedrai che non avrai alcun problema! 🙂

Prima di spiegarti come immatricolare l’auto e come radiarla dal P.R.A., vorrei spendere però due parole sulla patente.

La patente

In Germania potrai guidare tranquillamente con la tua patente italiana se è in corso di validità.

Quando la tua patente sta per scadere, hai due possibilità: tornare in Italia per rinnovarla oppure rinnovarla in Germania, convertendola in una patente tedesca.

Come immatricolare l’auto in Germania

Se verrai in Germania con la tua auto, una volta che avrai registrato la tua residenza dovrai cominciare anche a pensare di immatricolare la tua auto e radiarla dal P.R.A. in Italia.

Come riportato dal Bundesministerium der Justiz und für Verbraucherschutz, il tempo massimo per fare questa pratica è di 12 mesi dalla data della registrazione del domicilio in Germania.

Als vorübergehend im Sinne der Absätze 1 und 2 gilt ein Zeitraum bis zu einem Jahr.

L’immatricolazione dell’auto in Germania è obbligatoria e se non la registri rischi di incorre in una severa sanzione.

Ma immatricolare l’auto in Germania porta anche alcuni vantaggi, tra cui la polizza RC auto tedesca, di gran lunga più conveniente di quella italiana.

Come immatricolare l'auto in Germania: patente, immatricolazione e radiazione 1

Per immatricolare la tua auto in Germania dovrai recarti all’Ufficio immatricolazioni (Kraftfahrzeug-Zulassung) situato all’interno dell’Ufficio della circolazione stradale (Straßenverkehrsamt) della tua città.

La spesa complessiva si aggirerà intorno ai 300 euro.

I documenti che ti verranno richiesti per l’immatricolazione sono:

  • un documento di identità
  • il certificato di residenza (Meldebestätigung)
  • il certificato di assicurazione tedesco. Ricorda che per farti riconoscere la classe di merito in Germania non è sufficiente l’attestato di rischio della tua assicurazione italiana ma dovrai richiedere alla tua assicurazione un certificato di rischio internazionale
  • le targhe italiane
  • il certificato di proprietà dell’auto
  • la copia del certificato di omologazione comunitario (COC-CE), che puoi ottenere presso i centri TÜV
  • l’eventuale attestato di revisione dell’auto (TÜV) se l’auto circola da più di 3 anni
  • soldi in contanti (tutto l’iter viene pagato subito)

All’ufficio della motorizzazione farai le pratiche per la targa. Se vuoi, potrai personalizzarla scegliendo le cifre e le lettere che seguono la sigla della città, altrimenti ti verrà assegnata una combinazione disponibile.

Questa procedura costa circa 40 €.

Con i documenti che ti verranno rilasciati potrai ora far stampare le tue nuove targhe. Ti consiglio di non farle stampare nell’area apposita sita all’interno della motorizzazione ma in quei piccoli chioschi che si trovano generalmente fuori dagli uffici: risparmierai così un po’ di soldi!

La stampa delle targhe costa comunque circa 20 €.

Una volta che avrai fatto stampare le targhe dovrai tornare alla motorizzazione per farti applicare i bollini del TÜV e della regione, oltre a consegnarti il certificato di proprietà dell’auto (Fahrzeugbrief o Zulassungsbescheinigung Teil II) e il libretto di circolazione (Fahrzeugschein o Zulassungsbescheinigung Teil I).

Il Fahrzeugschein devi sempre tenertelo con te ed esibirlo in caso di un controllo stradale della polizia. Il Fahrzeugbrief, invece, ti consiglio di lasciarlo sempre in un posto sicuro a casa.

⚠️ IMPORTANTE! Le autorità tedesche si terranno la tua carta di circolazione italiana e il foglio complementare. Siccome ne avrai bisogno per compilare il modello NP-3C al momento della radiazione dell’auto, non dimenticare di fare una fotocopia prima della consegna dei documenti!

Adesso che hai le nuove targhe, non ti resta che fissarle alla tua auto!

Ma non è finita qua!

L’ufficio tedesco non comunicherà l’immatricolazione all’Italia e se non sarai tu a farlo, dovrai continuare a pagare il bollo italiano. Per ovviare a questa situazione serve fare la radiazione dal Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.), inoltrando una richiesta di radiazione per esportazione.

Ecco quindi l’iter da seguire.


Come immatricolare l'auto in Germania: patente, immatricolazione e radiazione 2

Come radiare la propria auto dal P.R.A.

Immatricolare la tua auto in Germania, come già accennato, non ti fa ottenere automaticamente anche la radiazione dal P.R.A.

Dovrai quindi procedere tu stesso a inoltrare la richiesta per la radiazioni – ossia la cancellazione – dal Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.) in Italia.

Ti ricordo anche che finché non procederai alla radiazione della tua auto la regione crederà che la tua auto si trovi ancora sul territorio italiano e ti chiederà di pagare il bollo!

La radiazione può venire fatta al Consolato e personalmente ti consiglio di seguire proprio questo iter. Rivolgendoti al Consolato, infatti, si occuperanno loro di tutta la pratica e della risoluzione degli eventuali problemi.

Puoi chiedere la radiazione dal Pubblico Registro Automobilistico in tre casi:

  • se hai immatricolato la tua auto in Germania
  • se hai venduto la tua auto in Germania prima di averla immatricolata
  • se hai rottamato la tua auto in Germania

Per richiedere la radiazione, infine, avrai bisogno di presentare:

  • un documento di identità (eh sì, serve sempre!)
  • il modello NP–3C (che puoi scaricare qui)
  • la ricevuta del bonifico di 74,50 € da versare sul conto di tesoreria dell’Ente. Maggiori informazioni puoi trovarle sul sito del tuo Consolato di competenza.

Un ultimo appunto: se sulla tua auto è iscritto un fermo amministrativo dovrai prima cancellarlo prima di presentare la richiesta di radiazione per esportazione.


Come immatricolare l'auto in Germania: patente, immatricolazione e radiazione 3

Conclusioni

Immatricolare un’auto in Germania non è particolarmente complicato e ti permetterà di portare in Germania la tua macchina, senza necessariamente acquistarne una nuova.

Tu hai già immatricolato un’auto italiana in Germania? Qual è stata la tua esperienza? Scrivimela nei commenti qua sotto!

Eleonora

Come immatricolare l'auto in Germania: patente, immatricolazione e radiazione 4
188 Condivisioni

EHI, ASPETTA!

come trasferirsi in germania in 3 mosse

Vuoi trasferirti in Germania?

Allora ho un regalo per te!

Scarica la guida “Come trasferirsi in Germania in 3 mosse” e scopri come trovare casa e lavoro prima del tuo trasferimento.

È GRATIS! 🙂