Kindergeld ed Elterngeld: cosa sono e come ottenerli

kindergeld elterngeld

Per chi ha figli o bambini in affidamento, esistono due assegni familiari: il Kindergeld e l’Elterngeld, che vengono dati a qualsiasi famiglia con figli.

A questi si può aggiungere anche un terzo assegno familiare, il Kinderzuschlag, che può essere richiesto dalle famiglie il cui reddito non è particolarmente alto.

In questo articolo vedremo insieme in modo approfondito cosa sono il Kindergeld e l’Elterngeld, chi può ottenerli e come richiederli.

Iniziamo subito!

Vado a vivere in Germania: La guida pratica che ti aiuta a esaudire il tuo sogno di vivere in Germania
La guida che ti aiuta a pianificare e organizzare il tuo trasferimento in Germania passo passo, dalla ricerca della casa alla ricerca del lavoro, passando per tutto l'iter burocratico che un trasferimento all'estero comporta

Cosa è il Kindergeld?

Il Kindergeld, contrariamente all’opinione diffusa, non è un sussidio sociale ma un assegno a cui hanno diritto tutti coloro che hanno figli, naturali o adottivi, nipoti o bambini in affidamento che vivono nel loro stesso nucleo familiare.

Per comodità parlerò qui sempre di figli ma mi riferisco a tutte queste categorie di bambini e ragazzi.

Il Kindergeld è un assegno genitoriale a cui hanno diritto tutti coloro che hanno registrato la propria residenza in Germania e hanno figli, naturali o adottivi, nipoti o bambini in affidamento che vivono nel loro stesso nucleo familiare.

Chi può ricevere il Kindergeld?

L’assegno spetta a tutti i genitori o tutori domiciliati in Germania oppure domiciliati in un altro Stato ma che pagano le tasse in Germania, indipendentemente dal loro reddito.

Il solo requisito è quello di avere figli sotto i 18 anni di età.

In tre casi puoi chiedere un prolungamento del Kindergeld oltre il 18° anno:

  • fino al 21° anno di età se il figlio è disoccupato e iscritto all’Agentur für Arbeit o al Centro di Collocamento in Italia (anche se il figlio lavora ma solo per un massimo di 20 ore settimanali)
  • fino al 25° anno di età se il figlio frequenta un corso di studio, un Ausbildung o un servizio di volontariato
  • i bambini con disabili psichici o fisici per disabilità avvenute prima del compimento del 25° anno di età (§ 32 Abs. 4 Nr. 3 EStG) percepiscono il Kindergeld senza limiti di età.

Se il genitore o tutore risiede già in Germania, il Kindergeld viene erogato dal primo mese di nascita del bambino, altrimenti dalla prima Anmeldung del genitore o tutore dopo la nascita del bambino.

Kindergeld ed Elterngeld: cosa sono e come ottenerli 1

Quanti soldi si prendono con il Kindergeld

L’importo erogato dal Kindergeld dipende dal numero di figli.

Nella tabella qua sotto trovi la cifra erogata mensilmente per ciascun figlio dal 1° luglio 2019.

FIGLIO
1° figlio204 euro
2° figlio204 euro
3° figlio210 euro
dal 4° figlio235 euro

A un genitore con 2 figli toccheranno quindi 408 € al mese mentre a un genitore con 5 figli toccheranno 1.088 € mensili.

A partire dal 1° gennaio 2021, il Kindergeld aumenterà di ulteriori 15 euro per ogni bambino.

Come si richiede il Kindergeld

La domanda per il Kindergeld deve essere sempre scritta e firmata e va consegnata insieme al certificato di nascita del bambino (Geburtsurkunde).

Puoi richiedere al Comune italiano l’atto di nascita redatto in più lingue oppure richiedere una traduzione dell’atto in lingua italiana.

I moduli da compilare per la richiesta del Kindergeld sono scaricabili anche online. Se hai difficoltà con il tedesco, puoi scaricare il Kindergeld in italiano cliccando qua.

Completalo, stampalo e portalo alla Familienkasse della tua città.

Per ogni figlio per il quale richiedi il Kindergeld, dovrai allegare anche “l’allegato figlio”, che puoi scaricare in italiano cliccando qua.

È possibile inoltre compilare e modificare nel tempo i moduli per il Kindergeld online. Per farlo, ti basta collegarti al sito dell’Agentur für Arbeit e seguire la procedura indicata.

Gli arretrati verranno pagati fino a 6 mesi prima della richiesta, mentre prima questo tempo era di 4 anni.

Dopo la domanda del Kindergeld, qualsiasi informazione importante va comunicata tempestivamente, come ad esempio il termine di ciclo di studio del figlio.

Kindergeld per bambini che vivono in Italia

Se uno o entrambi i genitori sono domiciliati in Germania mentre il figlio vive all’estero, è possibile chiedere comunque il Kindergeld.

Non sempre però viene accettato: ci sono infatti molte variabili che concorrono all’accettazione. Una di queste è il possesso dello Steueridentifikationsnummer del bambino.

Prima del 2016, per richiedere il Kindergeld per i figli che vivevano in Italia era sufficiente presentare una certificazione che attestava di non percepire assegni familiari all’estero. Ora le cose però sono cambiate.

Per evitare le doppie erogazioni, infatti, dal 1. gennaio 2016 la richiesta del Kindergeld per i bambini che vivono all’estero viene accettata solo se si è in possesso della Steueridentifikationsnummer dei figli.

In questo caso, oltre al modulo KG1 dovrà essere allegato il modulo KG51 che puoi scaricare in italiano QUA. Ti basterà scaricare il modulo, riempirlo e portarlo alla Familienkasse della tua città.

Se non riesci a trovare i numeri di identificazione fiscale tra i documenti, puoi utilizzare il modulo sul Bundeszentralamt für Steuern per richiedere che ti vengano nuovamente inviati.

Per i bambini nati dopo il 1° luglio 2015 è possibile richiedere l’Elterngeld Plus (ed eventualmente combinarlo con l’Elterngeld) con il quale è possibile raddoppiare il tempo dell’Elterngeld se al periodo che si sta a casa con il bambino viene affiancato un lavoro part-time.

Se entrambi i genitori almeno 4 mesi consecutivi tra le 25 e le 30 ore settimanali, inoltre, si possono ottenere 4 mesi aggiuntivi di Elterngeld Plus fino ad un massimo totale di 28 mesi.

In questa pagina puoi trovare i moduli da scaricare, suddivisi per Land, per fare la richeista dell’Elterngeld.

Ulteriori informazioni puoi trovarle sul sito della Familienkasse e su quello della Bundesagentur für Arbeit.
Kindergeld ed Elterngeld: cosa sono e come ottenerli 2

Cosa è l’Elterngeld e come funziona

L’Elterngeld, a differenza del Kindergeld, è un indennità per congedo parentale che può essere richiesto da coloro che vogliono stare a casa con il proprio figlio per i primi 14 mesi di vita del bambino.

I requisiti per richiedere l’Elterngeld sono:

  • avere la residenza in Germania
  • vivere con il bambino
  • avere un reddito sotto ai 250.000 € o un reddito annuo combinato di 500.000 € nell’anno precedente la nascita.

Può venire diviso tra i partner così che entrambi possano sia lavorare, sia passare del tempo con il proprio piccolino, ma ciascuno non può ottenerlo per più di 12 mesi (quindi ad esempio può essere suddiviso 12 mesi per un genitore e 2 mesi per l’altro).

Può essere percepito da tutti coloro che prima della nascita del bambino avevano un impego e varia da un minimo di 300 euro a un massimo di 1.800 euro al mese in base al proprio reddito. La base di calcolo è il reddito medio dei dodici mesi antecedenti la nascita del figlio.

Si può anche non sospendere completamente l’attività lavorativa ma ridurla fino a un massimo di 30 ore settimanali.

Chi non aveva un reddito può usufruire dell’importo base dell’Elterngeld di € 300 al mese, eventualmente affiancato a un lavoro che non superi le 30 ore settimanali.

A questo link puoi trovare invece la sede più vicina che si occupa di Elterngeld: ti basta scrivere il Postleitzahl (ossia il codice di aviamento postale) della città.


Kindergeld ed Elterngeld: cosa sono e come ottenerli 3

Conclusioni

Il Kindergeld e l’Elterngeld sono due importanti assegni familiari che puoi richiedere alla nascita dei tuoi figli.

Hai altre domande su questi assegni? Lascia un commento qua sotto: ti risponderò il prima possibile!

Un abbraccio

Eleonora

Kindergeld ed Elterngeld: cosa sono e come ottenerli 4
281 Condivisioni

EHI, ASPETTA!

come trasferirsi in germania in 3 mosse

Vuoi trasferirti in Germania?

Allora ho un regalo per te!

Scarica la guida “Come trasferirsi in Germania in 3 mosse” e scopri come trovare casa e lavoro prima del tuo trasferimento.

È GRATIS! 🙂