Stolz wendet man sein frisch gelerntes Deutsch an: “Können Sie mir bitte drei
Brötchen verkaufen?”. Antwort des Bäckers: “Moana Sie Semm’ln?”.
Jetzt hast du drei Erklärungsmöglichkeiten: Entweder du bist im falschen Land.
Oder die vom Goethe-Institut haben dir die falsche Sprache beigebracht.
Oder in Deutschland sprechen sie gar kein Deutsch”
(Die Zeit – Leben 29, 15.7.1999,2)

Quando si inizia a studiare tedesco, spesso siamo subito avviliti per quando questa sia lingua sia complicata.

Quando poi si comincia finalmente a prendere confidenza con questa lingua e ci rechiamo in Germania, orgogliosi di noi stessi, ci accorgiamo subito di una cosa che spesso può portare di nuovo un certo avvilimento: la lingua che abbiamo imparato non corrisponde – o corrisponde solo in parte – alla lingua che viene parlata in Germania.

Ma allora, quale lingua si parla in Germania?

La Umgangssprache

La varietà di tedesco attualmente più diffusa in Germania non è il tedesco standard (chiamato Hochdeutsch) che generalmente si studia a scuola e nei corsi di lingua.

Quello che si parla in Germania è spesso una variazione del tedesco standard chiamata Umgangssprache, la “lingua di uso corrente”.

Il termine “Umgangssprache” però, non è univoco e non designa una lingua – o una variazione linguistica – ben definita e stabile nel tempo.

Al contrario, anche la Umgangssprache cambia in base a diversi fattori, come ad esempio:

  • la zona in cui si parla (cioè una sorta di variazione tra la lingua standard e dialetto locale)
  • la formalità della conversazione: nelle situazioni formali si parla Hochdeutsch, in quelle informali è più in uso la Umgangssprache
  • il grado di cultura di chi parla: le persone più erudite tendono a usare maggiormente l’Hochdeutsch
  • il contesto: nelle conversazioni orali si utilizza maggiormente la Umgangssprache, negli scritti l’Hochdeutsch

La variazione tra Hochdeutsch può andare a influire su diversi livelli della lingua: sulla pronuncia, sulla morfologia e la sintassi e anche sul lessico.

Vediamo insieme adesso alcune delle variazioni più comuni utilizzate nella Umgangssprache.

umgangssprache

Fonetica

La fonetica è quel ramo della linguistica che studia i suoni linguistici, ossia quello che potremmo definire la pronuncia di una certa lingua.

Come cambia quindi la pronuncia quando parliamo la Umgangssprache?

Molto comune è una pronuncia dove alcune vocali vengono sostituite dalla schwa [ə], ossia una vocale centrale media che non è propriamente una e, ma una vocale in cui la voce tende a cadere.

Un esempio è la parola grade invece di gerade.

In molte parole in cui questa schwa è presente alla fine, inoltre, nella Umgangssprache tende a sparire (ad es. ich hab’ invece di ich habe).

Molte sono invece le variazioni fonetiche che cambiano da zona a zona.

A nord, per esempio, notiamo che pf- a inizio di parola viene pronunciato f- (il cavallo, Pferd, viene infatti pronunciato [f]erd invece di [pf]erd) o la caduta della -t nella parola nicht, che viene quindi pronunciata ni[ç], molto simile a ‘nisch’.

Nel centro-sud invece si trovano altre variazioni a livello fonetico, come ad esempio la pronuncia di ch- come una c dura invece che una spirante, come ad esempio China che viene pronunciato ‘Kina’ o la pronuncia del ‘nicht’ come ‘nit’ o ‘net’ (ich komm’ net).

Morfosintassi

Il numero maggiore di variazioni si hanno probabilmente nella morfologia e nella sintassi, ossia la forma delle parole e come queste parole si combinano all’interno della frase.

Una caratteristica molto singolare della variazione linguistica nella morfosintassi è quella che viene definita “dativo di possesso”.

Nella frase “il cane di mio padre” ad esempio non viene utilizzato né il von + dativo, come si usa frequentemente (anche questa è una caratteristica della Umgangssprache, der Hund von meinem Vater), né il genitivo (der Hund meines Vaters), bensì una costruzione del tipo meinem Vater sein Hund.

Altri esempi della variazione morfosintattica sono ad esempio:

  • la sostituzione del pronome personale col pronome dimostrativo (Ich hab den gesehen invece di ich habe ihn gesehen)
  • l’uso dell’articolo determinativo prima dei nomi propri, come talvolta accade anche in italiano (der Benjamin, die Eleonora)
  • weil usata come congiunzione coordinante e non subordinante (quindi si lascia il verbo al secondo posto): weil er ist zu müde invece dello standard weil er zu müde ist
  • am + infinito per indicare una situazione che si sta svolgendo in questo momento: nella lingua standard si direbbe ad esempio “Ich koche gerade” mentre la Umgangssprache preferisce “Ich bin am kochen
  • la preferenza di nach invece di zu nei complementi di luogo, ad esempio “Ich gehe nach dem Markt” invece che zum Markt. Questa costruzione è usata principalmente a nord.

Lessico

Infine ci sono tantissime parole ed espressioni che cambiano sia in un registro informale, sia a livello locale.

Qualche esempio?

Lo trovi nella tabella sottostante. Le parole marcate con asterisco sono considerate volgarismi.

 Italiano  Tedesco standard  Umgangssprache
 Maturità das Abitur das Abi
 Folle verrückt bescheuert, meschugge
 Stupido dumm bekloppt, blöd, doof
 Ubriaco betrunken besoffen*, blau, voll
 Polizia die Polizei die Bullen
 Eccellente ausgezeichnet cool, geil, prima, super
 Bocca der Mund die Fresse*, die Klappe,
die Schnauze*, das Maul*
 Soldi das Geld der Kies, die Kohle
 Vestiti die Kleider die Klamotten
 Rubare stehlen klauen, mitgehen lassen, mopsen, stibitzen
 Ottenere bekommen kriegen

Molte parole inoltre variano in base alla zona, come accade anche in Italia.

In questa carta qua sotto puoi vedere la variazione della parola “panino” nelle varie zone della Germania.

umgangssprache

Le variazioni lessicali sono innumerevoli. Nelle seguenti tabelle ne ho raccolte qualcuna: nella prima tabella troviamo le variazioni del nord della Germania, nella seconda quelle del sud.

Variazione regionale del nord

 Italiano  Tedesco standard  Variante regionale del nord
 Cena das Abendessen das Abendbrot
 lavare i piatti spülen abwaschen
 Arancia die Orange die Apfelsine
 Picchiare schlagen kloppen
 Vedere sehen kucken, kieken
 No nein nee
 Bottiglia die Flasche die Pulle
 Sabato Samstag Sonnabend (variante nord-est)

Variazione regionale del sud

 Italiano  Tedesco standard  Variante regionale del sud
 Cena das Abendessen das Abendbrot
 molto sehr arg
 ragazzo der Junge der Bub
 a casa zu Hause daheim
 vero? nicht wahr? gell?
 Busta der Briefumschlag das Kuvert
 avere fretta Eile haben pressieren
 zanzara die (Stech)Mücke die Schnacke

Conosci altre variazioni? Che esperienza hai per quanto riguarda la Umgangssprache? Raccontacelo con un commento qua sotto!

Unisciti alla nostra community di Italiani in Germania